Apple al lavoro sul riconoscimento facciale di iPhone 8 da almeno 4 anni

Un brevetto , depositato da Apple nel 2013 , ci spiega come dovrebbe funzionare il riconoscimento facciale per lo sblocco del dispositivo che dovrebbe essere presente su iPhone 8 .

Il brevetto mostra come in dispositivo dotato di hardware adatto possa percepire la profondità per capire il volto di un utente  per combinarle con dei dati raccolti da un’altro sensore 3D . Nel brevetto si parla anche di sensori ultravioletti, laser di scansione e sensore ad ultrasuoni.

Tutti questi sensori lavorano all’unisono per andare a capire se si tratta del volto giusto andando ad analizzare non solo il volto per la sua interezza ma anche il naso , la bocca , gli occhi e altri fattori che facciano capire all’iPhone se si tratta della persona giusta .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.